Carnevale Villa Literno 2020, parte la manifestazione più attesa dell’anno

Una 35ª edizione ricca di ospiti: Maurizio Casagrande, Andreas Müller, Veronica Peparini, Luca Jurman e Franco Arminio

Al via il Carnevale di Villa Literno 2020, la manifestazione più attesa dell’anno, giunta alla sua 35ª edizione, durerà 5 giorni.

Sabato 15 e domenica 16 febbraio a Villa Literno, in viale dei Mille ci saranno il 1° e il 2° corso mascherato, e sabato 22 e domenica 23 febbraio in corso Umberto I il 3° e il 4° corso mascherato “Luigi Mercurio”.

Gli eventi si terranno dalle ore 17 alle ore 22:00.

La tanto attesa serata finale è prevista per martedì grasso 25 febbraio con sfilata lungo viale dei Mille e gran finale in Piazza Garibaldi dalle ore 17 alle 00:00.

Tantissimi gli ospiti d’eccezione che impreziosiranno l’evento, che negli anni è cresciuto a livello esponenziale, fino a diventare un Carnevale di caratura nazionale, alla stregua di quello di Viareggio.

L’attore e regista Maurizio Casagrande sarà il giurato della categoria “Scenetta” sabato 22 febbraio, mentre domenica 23 febbraio per la categoria “Coreografie” e direttamente dal cast del programma “Amici di Maria De Filippi” interverrà come giurata la coreografa e ballerina Veronica Peparini.

E la domenica ancora spazio a personalità di spicco del mondo dello spettacolo: Andreas Müller, ballerino vincitore della sedicesima edizione di “Amici di Maria De Filippi” sarà presente come ospite speciale della 35esima edizione del Carnevale di Villa Literno.

Infine, per il martedì grasso, il 25 febbraio, il giurato per la categoria “Allegoria” sarà il poeta, scrittore e regista Franco Arminio, mentre il giurato per la categoria “Musica” sarà il cantante, musicista e produttore discografico Luca Jurman.

Andreas Muller
Veronica Peparini

Il Carnevale di Villa Literno è un evento che fonde tradizioni, storia e cultura locale e che accende l’entusiasmo dei cittadini dei rioni, che ogni anno gareggiano sfilando con i propri carri tra le strade della città.

“Per questa edizione, oltre a una giuria di grande livello – afferma il presidente dell’associazione Carnevale di Villa Literno Orlando Zaccariello – sono pronti nuovi corsi mascherati, portando per la prima volta, a cinque le giornate della manifestazione.

Questi, insieme agli altri straordinari risultati raggiunti negli ultimi anni, sono il frutto del magistrale lavoro dei mille e più volontari dell’associazione Carnevale di Villa Literno. Un ringraziamento particolare, come sempre, lo voglio dedicare ai gruppi di lavoro rionali, che già da settembre lavorano per le elaborazioni di carri, vestiti, scenografie e spettacoli  ha concluso -.”

Maurizio Casagrande

Il Carnevale Liternese: la sua storia dagli anni 80 ad oggi

La storia ufficiale del Carnevale Liternese, inizia nel 1985 con una sfilata del primo carro allegorico per le strade della città. Negli anni, anche grazie alla partecipazione dei vari rioni cittadini, la manifestazione ha avuto una crescita costante, fino ad arrivare negli anni novanta, con l’introduzione dei cortei mascherati, alla creazione di una gara innovativa.

La definitiva consacrazione si è avuta negli anni duemila, con l’affiliazione dell’evento alla Lotterie Nazionali in gemellaggio con il Carnevale di Viareggio e l’ottenimento dell’annullo filatelico. Dopo un breve periodo di declino, nel 2011, i Rioni diedero vita all’ “Associazione Carnevale di Villa Literno’”, ente organizzatore della Kermesse.

Il nuovo splendore della manifestazione, raggiunge la visibilità sperata, tanto da inserire Villa Literno nell’associazione “Carnevalia”, ente che riunisce i Carnevali italiani di rilevanza nazionale ed internazionale. Nel 2017 ottiene poi il riconoscimento come “Carnevale Storico d’Italia’” dal Ministero della Cultura

0 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *