Febbraio 21, 2024

A Napoli torna il Festival della gentilezza

0
Condividi l'articolo

Il 12 e 13 novembre, presso la Galleria Principe Umberto, si terrà la IV edizione della kermesse

Torna a Napoli il Festival della Gentilezza, che celebrerà, il 12 e 13 novembre la sua IV edizione, presso la Galleria Principe Umberto.

Il programma è articolato e dedicato soprattutto ai più piccoli. Prevede, sabato 12, diversi laboratori ed incontri ricchi di spunti: alle 10,30 laboratorio di piccola semina dal titolo “seminiamo la gentilezza”; alle 11,30, “Letture gentili”, a cura della Bottega delle parole, sempre alle 11,30, lezione di ciclofficina, in bycicle house; alle 12,30 è la volta di Viviana Hutter e Mauro Lo Castro con la presentazione del loro “Pedagogia della gentilezza”. Alle 13,30 è previsto un “pranzo gentile”. Si riprende nel pomeriggio, alle 16,30, con Carolina D’Isanto e la presentazione di “Dusty, il papero altruista”, a seguire un laboratorio creativo. Alle 17,30, “Laboratorio delle parole gentili”, a cura di Viviana Hutter ed alle 18,30, laboratorio manuale/creativo a cura di Francesca Vivaldi.

Domenica 13 s’inizia alle 10,30 con lo “Yoga della risata”, laboratorio a cura della Bottega delle parole; alle 11,30 Luca Trapanese presenta “Alba, le parole e i silenzi”; alle 11,30 Gianmarco Bertone presenta “Il grande libro sulle legende di Napoli”, con laboratorio di disegno e illustrazione, in conclusione, alle 13,30 un “pranzo gentile”.

L’iscrizione al Festival è gratuita, basta registrarsi su www.coltiviamogentilezza.it.

Il movimento Coltiviamo Gentilezza nasce nel 2018 da un’idea di Viviana Hutter, autrice e pedagogista, per promuovere un linguaggio positivo dove è importante cambiare i paradigmi espressivi: “io sono contro” diventa “io sono per”.

Nel 2020 diventa Associazione di Promozione Sociale con lo scopo di diffondere esempi di gentilezza e buone pratiche attraverso progetti e reti di persone.

La referente napoletana è la bravissima ed attivissima Francesca Vivaldi, che, con i suoi colleghi “gentili” afferma: “Siamo convinti che ogni piccolo gesto di gentilezza, ogni piccola parola possano determinare un cambiamento nel mondo”.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *