In Abruzzo fiocca…un iglù

Condividi l'articolo

a cura di Maria Lista

 Civitella Alfedena delizioso e raccolto borgo in provincia del L’Aquila, bandiera arancione del Touring Club Italiano, centro e pilota del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, si sviluppa in verticale snodandosi fino alla spettacolare torre abbracciata da una scalinata in pietra calcarea.

Nel paese, contornato da maestose montagne, la natura la fa da padrone sia con spettacolari aree faunistiche del lupo e della lince, sia con il fortuito incontro di animali selvatici in libertà.

Quest’inverno, che sta imbiancando l’Italia in lungo e largo, ha riempito con abbondanza di neve non solo i monti che la cingono, ma anche tutto l’abitato.

E in questo clima di isolamento determinato dal Covid, con conseguente chiusura delle regioni, nel piccolo borgo è fioccato un iglù che fa tanto parlare di sé, incuriosisce non solo il circondario ma, dalla sua realizzazione, è partito un tam tam mediatico.

La copiosità della neve è risaputo che provoca gioia in tutti, dai bambini agli adulti, e ognuno si diverte come può.

Due ragazzi del paese hanno dato vita ad un vero e proprio cantiere, hanno lavorato 4 giorni dalla mattina alla sera, con regolare pausa pranzo.

Marco, compattata la neve, ha fabbricato con un recipiente di plastica circa 400 mattoni che, alle rigide temperature si sono ghiacciati.

Benedetto, con l’assistenza di Marco, ha lasciato andare la fantasia realizzando magistralmente un iglù, con tanto di ingresso a misura d’uomo, arredandolo con tavolo, sedie, vettovaglie e illuminazione. Con metodicità ha posizionato i mattoni costituenti gli anelli circolari che vanno sempre più restringendosi fino alla chiusura della tipica abitazione eschimese, realizzando una falsa cupola, mettendo così in pratica una tecnica costruttiva antichissima, risalente alle thòlos delle civiltà pre-elleniche specificatamente a Micene; ed è il peso dei vari elementi che assicura la stabilità con un’azione di compressione.

Sarebbe simpatico poter entrare nell’iglù e magari sedersi all’interno gustando un bicchierino di genziana, diversamente è possibile ammirarlo in digitale.


Condividi l'articolo

13 Comments

  • Rossana Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 3:50 pm

    Che bella notizia, Maria e bravi i ragazzi! Anche di questi tempi la creatività dei giovani ci meraviglia e ci consola. Spero di venire il prossimo mese a visitare l’ igloo. Rossana

    • Marilina Rasulo Rispondi

      Gennaio 22, 2021 at 4:27 pm

      Che bello sarebbe entrarci! Quest’anno tutta questa neve, sempre desiderata, ha il sapore di una beffa!
      Grazie a Maria Lista

    • Monica Rispondi

      Gennaio 23, 2021 at 9:43 am

      Fantastico articolo. Bellissimo borgo Civitella alfedena. È molto ma molto semplice incontrare un cervo per i vicoli di civitella. Complimenti ai ragazzi che hanno avuto questa bellissima iniziativa. Sono stati bravissimi 👍👏👏👏👏👏👏

  • Sofia Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 4:32 pm

    Meraviglioso questo IGLÙ, quasi quanto Civitella!!!😍😍

  • Monica Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 4:48 pm

    Fantastico articolo. Bellissimo borgo Civitella alfedena. È molto ma molto semplice incontrare un cervo per i vicoli di civitella

  • Giusy D'alessio Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 5:20 pm

    Maria molto bello il tuo articolo, che fa capire quanto e’ bella Civitella a chi ancora non lo sa ❤️❤️ e quanto sono in gamba i ragazzi che hanno fatto un vero capolavoro con tanto di sacrificio💪👏👏

  • Giusy d'Alessio Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 6:42 pm

    Maria complimenti !! molto bello il tuo articolo leggendolo ti fa vedere proprio Civitella per noi che l’amiamo ❤️ed è un invito a venire a visitarla per chi non la conosce ancora .Un complimento speciale ai ragazzi per l’impegno e la fatica messa per creare questo capolavoro, l’iglù 👏👏

  • Silvia Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 7:13 pm

    Bellissimo l’articolo per un’idea così fantasitica, complimenti Maria e bravissimi i ragazzi

  • Giusy D'alessio Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 9:22 pm

    Maria molto bello il tuo articolo ,fra le righe si vede proprio la ns.Civitella ❤️.
    A chi non la conosce fa venire voglia di venirci per vedere le sue bellezze e poi complimenti ai ragazzi per l’iglù che è vera mente un’opera d’arte

    • Carla Castaldo Rispondi

      Gennaio 23, 2021 at 10:13 am

      Complimenti, cara Maria, per l’articolo intrigante e suggestivo. Molto bravi gli autori dell’opera. Grazie per la notizia, che ci trasmette una ventata di entusiasmo!…

  • Irma Rispondi

    Gennaio 22, 2021 at 11:56 pm

    Natura, fantasia ed entusiasmo: una combinazione brillante. Geniali questi ragazzi!
    Grazie Maria di aver condiviso una notizia che meraviglia e rallegra il cuore.

  • Carla Castaldo Rispondi

    Gennaio 23, 2021 at 10:11 am

    Complimenti, cara Maria, per l’articolo intrigante e suggestivo. Molto bravi gli autori dell’opera. Grazie per la notizia, che ci trasmette una ventata di entusiasmo!…

  • Benedetto Rispondi

    Gennaio 23, 2021 at 4:10 pm

    Grazie Maria per il bellissimo articolo fatto sull’igloo. Per noi è un piacere fare queste cose per il nostro paese. Grazie ancora a presto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *