Vomero, non riaprirà il Mondadori bookstore di via Luca Giordano: “Prolungheremo il sacrificio per il bene dei lettori e dei nostri librai”

Napoli – Il Mondadori bookstore di via Luca Giordano 158 non riaprirà dal 14 aprile, nonostante il via libera alla apertura delle librerie decretato dal Governo nel nuovo Dpcm. “Le indicazioni sulle misure da adottare per lo svolgimento del lavoro dei librai e la fruizione degli ambienti da parte dei lettori in condizioni di sicurezza sono ancora poco chiare – spiega Antonio Serpe, CEO di Mooks,  l’azienda a capo dei franchising – e scegliamo, nonostante il duro colpo economico subito in questo periodo di chiusura delle nostre attività, di prolungare l’enorme sacrificio per ora. Già in tempi meno sospetti (dal 22 febbraio) a tutela di tutti avevamo deciso di bloccare le centinaia di prenotazioni, italiane ed europee, che arrivavano per il nostro Book&Bed, ormai apprezzato in tutto il mondo. Condividiamo – aggiunge – le perplessità esposte nell’appello lanciato dal gruppo Librai Editori Distribuzione in rete (LED), sui rischi sanitari della circolazione di librai e lettori che scenderanno per raggiungere le librerie, sui tempi e i modi dell’acquisto di un libro, che data la sua meravigliosa natura e il suo significato, ben differiscono da quelli dell’acquisto di generi alimentari o altri prodotti di prima necessità. Siamo certi che i nostri clienti, uomini, donne, e tanti giovani affamati di cultura e amanti dei nostri spazi e delle nostre iniziative, condivideranno questa scelta di tutelarli e tutelarci, di tutelare questa splendida città, dal cuore enorme, restando ancora un poco a casa per ritrovarci con maggiore serenità alla fine di questa emergenza. Ci sarà tempo – conclude Serpe – per tornare a ‘vivere’ la libreria, non solo ad attraversarla, ma è importante mantenere alta l’attenzione adesso perché dopo possa essere come e meglio di prima”.

Il Mondadori bookstore di piazza Vanvitelli, franchising gemello di quello di via Luca Giordano, afferente anch’esso alla Mooks, aveva già chiuso dal 1 marzo 2020 in vista dei lavori propedeutici all’apertura della nuova e più grande sede di 700mq, e sempre in via Luca Giordano, angolo via Pitloo, che riprenderanno non appena le disposizioni del governo lo consentiranno. I librai dell’azienda in questo periodo di chiusura continueranno a fornire consigli di lettura a tutti coloro che ne faranno richiesta attraverso i social degli store.

0 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *