Sabato 2 ottobre si presenta a Napoli il libro “Le lanterne delle fate – storie di nonne e nonni”

Condividi l'articolo

Al Pan, Palazzo delle Arti di Napoli la presentazione del libro di Mirella D’Orsi (Turisa Editrice)

Napoli – Sabato 2 ottobre alle ore 17,00,  presso la sala Di Stefano, al Pan, Palazzo delle Arti di Napoli in via dei Mille 60, sarà presentato “Le lanterne delle fate – storie di nonne  e nonni” l’ultimo libro di Mirella D’Orsi.

L’incontro, moderato dalla scrittrice e giornalista Tiuna Notarbartolo, vedrà gli interventi, insieme all’autrice, di  Carmela Politi Cenere, Presidentessa Premio Internazionale Emily Dickinson; Luigi Mollo, sociologo e scrittore; Eva Monteforte, psicologa e psicoteraupeuta. Le letture saranno a cura dell’attrice  Liliana Palermo.

Per chi fosse sprovvisto di green pass, grazie ai Centri Diagnostici Ninni – Scognamiglio e Anniballo, è possibile accedere alla conferenza  usufruendo dei tamponi gratuiti messi a disposizione dai due centri.

Ci si potrà prenotare mandando un whatsapp al numero 3926770291, indicando l’orario in cui ci si vorrà recare in uno dei laboratori (aperti dalle 8 alle 16). Il laboratorio diagnostico Ninni -Scognamiglio si trova in Piazza Immacolata 26 ed il Centro Anniballo a via Carducci 29.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Premio Elsa Morante -onlus– in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione, Cultura e Turismo del Comune di Napoli e con il PanPalazzo delle Arti.

IL LIBRO

Depositari di ricordi e saggezza, garanti della tradizione e della continuità familiare, i nonni rappresentano un patrimonio inestimabile per i nipoti ai quali regalano tempo, oltre che amore incondizionato. È proprio questo il messaggio veicolato da Mirella D’Orsi che, attraverso il suo racconto intimo e intriso di forti emozioni, riesce a descrivere la magia della nascita e l’esperienza della maternità, riuscendo a farne poesia. I suoi ricordi di bambina ci riportano indietro nel tempo, alle sue radici, alla sua Napoli. L’autrice riferisce, mediante la sua storia e quella di altre nonne, l’importanza del proprio ruolo, sottolineandone la potente dimensione emozionale. Risorsa preziosa per i nipoti, le nonne accompagnano la loro crescita, inserendosi nel complicato progetto educativo dal forte impatto psicologico, in fondo sono loro le fate che li incoraggiano a credere ancora nelle favole.

L’AUTRICE – MIRELLA D’ORSI

Sociologa  e scrittrice. Già docente di Pedagogia Generale al Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica, Università degli Studi di Napoli Federico II, Polo Santobono / Pausilipon, è stata per anni responsabile dell’U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico del Pausilipon. Ha avuto una lunga esperienza professionale prima in corsia e, successivamente, nell’ambito della dirigenza dei Servizi infermieristici dei Presidi Santobono / Pausilipon).
È Vicepresidente dell’Associazione Sociologi Italiani A.S.I. Deputazione Campania.

Per Turisa editrice ha pubblicato:
“Donne perdute”, “Le lanterne delle fate”  e “Il volo dei colibrì”.


Condividi l'articolo

0 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *