Maggio 24, 2024

Il Morante al Campania Libri Festival

0
Condividi l'articolo

Dal talk sul ruolo sociale dell’artista, con i cantanti Roberto Colella, Ciccio Merolla, ed il comico Vincenzo Comunale, al travolgente Roberto Mercadini, dal supereroico Spiderman/Mattia Villardita, da un inedito Marcello Cesena, fuori dai panni del suo Jean Claude della Gialappa’s, alla imprenditrice Cristina Fogazzi, stavolta presente nel ruolo di scrittrice, fino alla scrittrice/mito Dacia Maraini, ecco l’intenso e appassionante programma che il Morante porta a Palazzo Reale di Napoli

Brillante, coinvolgente, intelligente, il format che il Premio Elsa Morante realizza con la Fondazione Campania dei Festival, in collaborazione con la Rai, e che arricchisce le giornate del Campania Libri Festival. Il titolo di quest’anno è appunto “Il Morante al Campania Libri Festival” e realizza ben sei incontri in quattro giorni, condotti dalla giornalista Tiuna Notarbartolo e dal Direttore Rai Antonio Parlati.

La conferenza stampa di presentazione, congiunta per la Rai di Napoli e il Premio Elsa Morante, si terrà lunedì 2 ottobre alle ore 11.00 nel foyer dell’Auditorium del centro di produzione Rai di Napoli via Marconi. Il direttore Antonio Parlati e il direttore del Morante Tiuna Notarbartolo presenteranno insieme, ai giornalisti e media, i rispettivi programmi che si svolgeranno all’interno del Campania Libri Festival.

Si parte giovedì 5 ottobre con un talk nello splendido Teatrino di Corte alle ore 12,00, adatto anche alle scuole, dal titolo “Controrivoluzione. Il ruolo sociale dell’artista, tra creatività e legalità”, sul palco tre esempi “positivi” di artisti che ce l’hanno fatta trasmettendo valori puliti alle migliaia di loro fan, i cantanti Roberto Colella, frontman de La Maschera, e Ciccio Merolla, il cui pezzo “Malatia” ha ricevuto, da pochissimo il disco d’oro, che l’artista ha ricevuto presso l’Arena di Verona, ed il comico Vincenzo Comunale, che anche a Zelig se la ride e riesce a far ridere  e riflettere sul potere criminale.

Sempre il 5 ottobre, alle ore 15, presso la Sala D’Ercole è la volta di Roberto Mercadini e del suo “La donna che rise di Dio”, pubblicato appena tre mesi fa dalla Mondadori. Drammaturgo, scrittore e youtuber di Cesena, in una delle sue rare puntate a Napoli.

Il 6 ottobre, alle 12,00, ci sarà lo scrittore/superoe Mattia Villardita, che dedica molto tempo al volontariato, nei panni di Spidermann, insignito del cavalierato della Repubblica dal Presidente ed invitato finanche dal Papa. Il suo libro, vincitore del Premio Elsa Morante per il Sociale e del Premio Elsa Morante Scuole, è una stella del firmamento Salani, la cui Direttrice, Maria Grazia Mazzitelli, sarà a Napoli ad accompagnarlo.

Ancora 6 ottobre, ore 16,00, Teatrino di Corte, Marcello Cesena presenta il suo

Un luogo sicuro”, uscito da pochi mesi dalla Sperling & Kupfer. Questa volta il noto attore, sceneggiatore, comico divenuto famosissimo per la creazione di quel Jean Claude che, dallo scorso maggio, è tornato ad animare lo Gialappa’s Show, è passato addirittura al genere thriller per la sua prima opera letteraria.

Il 7 ottobre alle 16,30, sempre presso il Teatrino di Corte, l’imprenditrice Cristina Fogazzi, nota anche con l’appellativo de l’Estetista cinica, ci offre il suo aspetto di appassionata di luoghi d’arte con il libro “Il mio Grand Tour”, recentemente pubblicato dalla Mondadori.

Domenica 8 ottobre, ore 16,00, gran finale al Teatrino di Corte, con la più grande scrittrice italiana, la più tradotta all’estero e, da diversi anni, candidata al Nobel: Dacia Maraini. Parlerà del più recente dei suoi libri, quello pubblicato con la casa editrice Giannini “Ti parlo, mi ascolti?”. Raccoglie tre pieces teatrali, tre storie di donne, molto rappresentative della scrittura e del pensiero della Maraini.

L’organizzazione del Morante, guidata da Tiuna Notarbartolo, si avvale del coordinamento di Iki Notarbartolo, delle bellissime immagini grafiche di Umberto Amicucci e dell’ufficio stampa Pem, con Lisa Terranova e Gilda Notarbartolo, Raimondo Miele alle Relazioni Istituzionali.

Partner di queste giornate, in cui è vincente la sinergia tra Premio Elsa Morante, Fondazione Campania dei Festival e Regione Campania, sono la Rai di Napoli, nell’anno del suo sessantesimo anniversario, il Grand Hotel Oriente, vero e proprio rifugio delle star, il ristorante Al 53, che racconta Napoli attraverso l’arte culinaria, e la Giannini Editore.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

Le scuole che vorranno partecipare agli eventi indicati potranno prenotare inviarendo una mail prenotazionescuole@campanialibrifestival.it indicando: titolo dell’incontro; luogo; data e ora; nome dell’Istituto Scolastico; città; numero degli studenti partecipanti; classe di appartenenza e nome dei docenti accompagnatori.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *