Maggio 25, 2024

All’Atelier di Lello Esposito presso Palazzo Sansevero Aldo Di Mauro presenta il suo ultimo libro “In Penombra”

0
Condividi l'articolo

Storie essenziali di persone comuni, il libro è il quinto volume pubblicato nella collana “La cisterna” dalla storica casa editrice partenopea Giannini Editore

NAPOLI. Racconti di vita quotidiana narrati senza maschere e senza ipocrisie nell’ultimo libro di Aldo Di Mauro “In Penombra”, pubblicato dalla storica casa editrice Giannini Editore nella collana La cisterna. Aldo Di Mauro presenterà per la prima voltala sua ultima opera: mercoledì 17 aprile alle ore 17,30 alle Scuderie Sansevero Atelier di Lello Esposito presso Palazzo Sansevero vico San Domenico Maggiore n. 9. Introduce e modera il giornalista Giuseppe Giorgio, dialogheranno con l’autore: il direttore del Premio Elsa Morante Tiuna Notarbartolo, il direttore editoriale della casa editrice Giannini Giulia Giannini . Alcuni brani saranno letti dall’attrice Federica Aiello.

La prefazione del libro è stata scritta da Tiuna Notarbartolo, mentre l’introduzione è a cura di Giuseppe Giorgio.

Tredici storie da esplorare come le pagine di un’esistenza, in cui si modifica la trama, cambiano gli attori, ma l’unico protagonista assoluto rimane l’amore. Aprire questo libro equivale ad alzare il sipario sul palcoscenico della vita, dove prendono forma storie singolari di individui ordinari. Aldo Di Mauro con il suo lavoro In penombra, mette a disposizione del lettore una sorta di teatro da sfogliare. Tredici brevi racconti che puntano i riflettori su vicende comuni, su sentimenti contrastanti, in un intimo colloquio con le preoccupazioni, per l’ottenimento di una pace psicologica, sinonimo di equilibrio e filosofica pacatezza. Le sue storie parlano dei temi più vari: dal soliloquio di un amante abbandonato, delirante e giudicante, alla commovente vicenda di una donazione di organi, dalla perdita della persona amata alla narrazione di un femminicidio. Una scrittura semplice e teatrale, capace di immergere il lettore in vicende vicine e lontane, apparentemente In penombra rispetto agli interessi e vicissitudini centrali delle nostre vite.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *