• February 19, 2019

Al Common Ground il Natale si festeggia con Giuliano Palma e Jovine

Sarà il binomio “musica-divertimento” a guidare l’ultimo weekend che precede il Natale al Common Ground di Napoli, l’industrial bistrò dall’atmosfera europea che unisce food e musica live.

Si inizia stasera, venerdì 21, con Giuliano Palma, che inonderà con la sua energia la struttura di via Scarfoglio con una scaletta di pezzi che il fondatore dei Casino Royale ha inserito nel suo ultimo lavoro discografico, Happy Christmas, uscito nel 2017 e con il quale ha fatto il suo ingresso nel mondo Sony: una selezione dei suoi brani preferiti riarrangiati nel suo inconfondibile stile, che farà ballare il variegato pubblico del Common Ground.

Domani, sabato 22, il weekend prosegue con Jovine, che alternerà i brani simbolo della sua carriera musicale – come “Napolitan” e “O’reggae e’ Maradona” – ai nuovi singoli “Puortamecute” (progetto che unisce e mescola più linguaggi: musica, narrativa, foto video e arti grafiche e che si avvale della collaborazione con lo scrittore Luca Delgado) e “ISay”, primo singolo del collettivo JS3, crew composta, oltre che da Valerio, anche da Massimo Jovine, musicista e producer, storico bassista dei 99 Posse e della formazione Roy Paci & Aretuska, e Alex Aspide, dj, produttore, musicista e bassista di Jovine.

 

Giuliano Palma

Classe 1965, nel 1987 fonda lo storico gruppo milanese dei Casino Royale, nome ispirato alla saga di James Bond. Con il gruppo pubblicherà nove album. Nel 1993 esce “Dainamaita”, primo album registrato per una major, con un mix di suoni molto diversi tra loro: black rock, reggae, hip hop, dub, funk. Nel 1994 comincia la lavorazione di “Sempre più vicini”, in cui si vede la partecipazione di Ben Young, che darà alla band sonorità più profonde.

Nel 1995 collabora con Neffa nel disco “Neffa & i messaggeri della dopa”, impossibile non ricordarlo nel fatidico inciso del singolo “Aspettando il sole”. Alla fine del 1995 si trasferisce a Londra con la band per comporre i brani dell’album “CRX”. Nel 1997 i Casino Royale vengono scelti dagli U2 per l’apertura dei concerti in Italia del PopMart Tour.

Il 1999 è un anno emblematico per Giuliano Palma, che sceglie la vita da solista, dedicandosi al suo side-project, i Bluebeaters, una live band di musicisti provenienti da altri gruppi come Fratelli di Soledad, Africa Unite e Casino Royale, appassionati di rocksteady giamaicano e soul americano, che reinterpretano brani d’autore.

Nel 2002 esce il suo primo album da solista “Gran Premio” da cui sono stati estratti i singoli “Musica di musica” e “Viaggio solo”. Il risultato è un disco curato, di raffinata sonorità dal soul al funk, al rock, al reggae e al R&B, il tutto scritto e prodotto da Giuliano e La Pina.

Nel 2013 entra a far parte del programma televisivo Zelig dove viene scelto per la parte musicale realizzando la sigla della cover di Willie de Wille “Demasiado Corazon” e dove suonerà nel corso di tutte le puntate cover italiane e la sigla finale del programma.Nel 2017 Giuliano Palma entra in Sony Music, per la quale ha pubblicato l’album di cover di Natale “Happy Christmas”.

Jovine

L’avventura musicale di Jovine nasce nel 1998 dal progetto di Valerio Jovine, in collaborazione con il fratello Massimo “JRM” dei 99 Posse. Contagiato (BMG) è il titolo del primo album prodotto nel 2000 a cui segue, dopo un tour di Valerio Jovine con i Simple Minds, Ora, distribuito da Il Manifesto. Nel 2005, Valerio e la sua band realizzano l’album Senza Limiti (prodotto da Rai Trade); nel 2008 è la volta di In viaggio, il primo album live che raccoglie i classici del repertorio della band, due inediti e due cover. Dopo un tour in giro per l’Italia, nel 2010 è la volta dell’album Il mondo è fuori, autoprodotto e autodistribuito con 13 tracce dalla natura profondamente reggae impreziosite da collaborazioni con Cico, Jah Sazzah e Don Skal degli Aretuska, O’Zulu’ dei 99 Posse, Speaker Cenzou e Cor Veleno. Dopo due tour, di cui uno insieme a Zulù, nasce una duplice collaborazione con il cantante dei 99 Posse: nel 2010 Valerio Jovine entra a far parte, come seconda voce, della nuova formazione live dei 99 Posse, tornati dopo dieci anni sulla scena musicale. Nel 2012 gli Jovine realizzano l’album Sei con i featuring di O’ Zulu, Kaya Pezz8 e Jrm, tutti componenti dei 99 Posse, Dope One dei Freestyle Concept, Dj Uncino e Speaker Cenzou.  In Sei ci sono brani come Canto, La rivoluzione e Me’ so’ scetat’ e tre, il cui videoclip è realizzato in collaborazione con i comici di Made in Sud. Sei è l’album che include anche Napulitan’, brano diventato ben presto uno dei cavalli di battaglia degli Jovine. Nell’aprile del 2014, Valerio Jovine partecipa al talent show di Rai2 The Voice of Italy nel team di J-AX. Nel 2015, dopo The Voice, Valerio collabora con J-Ax  al brano Un altro viaggio, incluso nell’album Il bello di essere brutti. Il 10 marzo 2015 esce Parla più forte, settimo disco di Jovine, promosso attraverso la canzone Vivo in un reality show. Nel luglio 2017 esce In Assenza di Gravità, ottavo lavoro discografico di Valerio che contiene 12 tracce come Doje parole, In Assenza di Gravità, Un giorno che non va, Una vita normale e Nu poc e vient. Dopo il singolo Puortamecute uscito il 25 maggio, Jovine si lancia nell’avventura dei JS3 e firma con il collettivo, I SAY, aprendo la strada a un nuovo percorso da produttore oltre che di cantante.a

0 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *