• April 24, 2019

Il brutto anatroccolo di Natale

a cura di Maria Angelini
Gli abitanti di Caserta, abituati da molti anni a celebrare il loro Natale sotto un maestoso, altissimo albero di Natale, alto almeno sei metri, si sono visti, quest’anno montato in piazza un brutto anatroccolo di circa tre metri, al di sopra di un basamento di circa un metro.
Tutto di paglia! “E che è ‘stu coso?” si sono detti, e  sono andati via mugugnando sulla tirchieria dell’Amministrazione,  preparandosi a fare polemiche più intense di quelle che i Romani fecero al sindaco Raggi per il famoso “spennacchio” che arredò Roma l’anno scorso.
Non hanno avuto il tempo. Tre giorni dopo l’installazione di questo “pagliaccio” c’è stata l’inaugurazione: sì, ma con tutte le luminarie che scendono dall’alto,  a sette metri di altezza, fin giù. E il “brutto anatroccolo” è diventato la star delle piazze natalizie della Campania.

1 Comments

  • Annarosaria meglio Rispondi

    Dicembre 11, 2018 at 11:13 pm

    BE penso che i casertani si siano lamentati troppo presto , non hanno aspettato che finissero il lavoro di allestimento?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *