Condividi l'articolo

A marzo 2024 è stata inaugurata al Palazzo Reale di Napoli la mostra “Tolkien. Uomo, Professore, Autore, ideata e promossa dal Ministero della Cultura con la collaborazione dell’Università di Oxford. La mostra resterà aperta fino al 2 luglio 2024 e per l’occasione, a palazzo Reale sono stati aperti nuovi spazi espositivi da poco rinnovati.

  Il dottor Mario Epifani, direttore di Palazzo Reale ha annunciato: – “Con la mostra dedicata a Tolkien si aprono al pubblico ulteriori spazi al pianterreno, le cosiddette Sale Belvedere, adiacenti all’omonimo cortile. Queste sale, collocate nel cuore del complesso monumentale, sono apparse subito come la sede ideale per un’esposizione che si rivolge a un pubblico ampio ed eterogeneo come quello che attraversa quotidianamente i cortili di Palazzo Reale”.

    A settant’anni dalla pubblicazione del Il signore degli Anelli e dopo la prima tappa a Roma, che coincideva con i 50 anni dalla scomparsa dell’autore, questa grande esposizione dedicata a John Ronald Reuel Tolkien, immerge il fruitore nell’universo da lui creato che si realizza mediante un articolato percorso espositivo tra manoscritti autografi, lettere, memorabilia, fotografie e opere d’arte pittoriche e scultoree, ispirate alle visioni letterarie di un autore unico e poliedrico dove il filo conduttore è l’amore per la nostra Italia.

  Il Ministro Sangiuliano, intervenuto personalmente all’inaugurazione ha commentato:

“La mostra su Tolkien a Palazzo Reale a Napoli, dopo lo straordinario successo alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, offre al pubblico un’ulteriore occasione per scoprire o riscoprire il vissuto e l’immaginario di questo straordinario autore, che con i suoi valori ha segnato profondamente la letteratura del Novecento: amicizia, solidarietà, fraternità, amore per la natura e, soprattutto, la salvaguardia dell’umano e della sua dimensione spirituale sono tutti elementi centrali della sua opera, invisi a un certo nichilismo al quale noi ci opponiamo con forza”-.

 La mostra ha avuto l’organizzazione di Alessandro Nicosia, anche co-curatore e la curatela Oronzo Cilli che ha precisato: – “Tolkien. Uomo, Professore Autore” è di fatto la prima esposizione ufficiale allestita in Italia per raccontare e celebrare l’autore che più di ogni altro al mondo è stato e continua ad essere fonte d’ispirazione per l’immaginario contemporaneo. –

                                                                                                  Margherita Calò


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *